ASSEGNO DI RICOLLOCAZIONE

DESTINATARI

L’Assegno di ricollocazione è rilasciato a tutti i soggetti disoccupati che percepiscono la NASpI da almeno 4 mesi, che ne facciano richiesta purché non siano:

  • già impegnati in misure di politica attiva analoghe (solitamente denominate contratto/assegno di ricollocazione, accompagnamento al lavoro o dote lavoro) erogate dalle Regioni e Province Autonome, per tutta la durata dell’erogazione della misura regionale;
  • coinvolti in misure di politica attiva finanziate da un soggetto pubblico (quali corsi di formazione per l’inserimento lavorativo, corsi di formazione per l’adempimento dell’obbligo formativo, tirocini extracurriculari, servizio civile);
  • destinatari di un finanziamento pubblico per l’avvio di un’attività di lavoro.

Nella fase di sperimentazione invece solo al campione preselezionato.

 

INDENNITA’ RICONOSCIUTA PER CHI RICHIEDE L’ASSEGNO DI RICOLLOCAZIONE

L’importo dell’Assegno di ricollocazione viene calcolato sulla base della tipologia di contratto (a tempo indeterminato, compreso l’apprendistato e tempo determinato maggiore o uguale a 6 mesi) e della distanza della persona dal mercato del lavoro (profilo di occupabilità).

Pertanto – in caso di successo occupazionale – l’ammontare riconosciuto al soggetto erogatore sarà:

  • Contratto a tempo indeterminato (compreso apprendistato) da 1000 a 5000 euro
  • Contratto a termine superiore o uguale a 6 mesi da 500 a 2.500 euro
  • Contratto a termine compreso superiore o uguale a 3 mesi e fino a 6 mesi (solo per le regioni meno sviluppate) da 250 a 1250 euro.

I SERVIZI

​Una volta che il percettore dell’Assegno di ricollocazione avrà  scelto l’APL Lavoro – Training & Working srl, beneficerà di un servizio personalizzato per la ricerca intensiva di una nuova occupazione volto al reinserimento nel mondo del lavoro in tempi brevi.

Il servizio si compone di due prestazioni principali:

  • assistenza alla persona e tutoraggio, che prevede l’assegnazione di un tutor per sostenere in modo continuativo il disoccupato in tutte le attività necessarie alla sua ricollocazione, a partire dalla definizione e condivisione di un programma personalizzato per la ricerca attiva di lavoro;
  • ricerca intensiva di opportunità occupazionali attraverso la promozione del profilo professionale del disoccupato verso i potenziali datori di lavoro, la selezione dei posti vacanti, l’assistenza alla preselezione e alle prime fasi di inserimento in azienda.

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

clear formSubmit